filmato
  • Contatti

    ISISS "G.B. Novelli"
    Via G.B. Novelli, 1
    81025 Marcianise (CE)
    Codice Fiscale : 80102490614

    Dirigente Scolastico:
    Prof.ssa Emma Marchitto
    Telefono 0823-511863

    Vicedirigente
    Prof.ssa Elisa Fregolino
    Telefono 0823-580019

    Segreteria
    DSGA : Sig.ra Annamaria Mingione Telefono 0823-511909
    Fax 0823- 511834

    Codice meccanografico ISISS "Novelli": CEIS01100N
    Codice meccanografico Licei "Novelli" : CEPQ011019
    Codice meccanografico Professionali "Novelli" : CERI011019

    Email : ceis01100n@istruzione.it PEC : ceis01100n@pec.istruzione.it

    Webmaster: Prof.Giulio Raucci
    (per segnalazioni relative al sito scrivere a rauccigiulio@libero.it )

  • Link Utili

  • Operazione trasparenza

  • Sport e Scuola

    scritto in data: 29 ottobre, 2016

    I.S.I.S.S.  “G. B. NOVELLI”

    MARCIANISE

     “SPORT E SCUOLA”

    Progetto Didattico – Sportivo

    Anno scolastico 2016-2017

     

     FINALITÀ

    L’attività di Educazione Motoria in orario extracurriculare intende fornire a tutti gli allievi dell’Istituto la possibilità di praticare attività motorio/sportiva in modo continuativo nel corso dell’anno scolastico con modalità diverse da quelle proposte dalle Federazioni sportive che richiedono specializzazioni altamente selettive e un elevato impegno di tempo.

    Attraverso tale Piano la Scuola cerca di venire incontro alle esigenze di pratica sportiva dei ragazzi ricercando un maggiore coinvolgimento con attività più a loro misura favorendo l’inclusione di tutti gli alunni, anche i diversamente abili.

    Le attività avranno carattere ludico polivalente e promozionale degli sport di squadra in modo da favorire la formazione umana, la crescita civile, l’auto-orientamento degli allievi e a suscitare la consapevolezza che la consuetudine al movimento è fonte di benessere fisico e psicologico.

    Si favoriranno iniziative sportive progettate autonomamente e autogestite dagli stessi allievi, sempre sotto la guida e il coordinamento del docente. Ciò favorirà negli alunni autonomia operativa, capacità di assunzione di responsabilità individuali e la possibilità di trovare magari un proprio ruolo diverso da quello dell’atleta (es. arbitro, giudice, organizzatore di evento sportivo, ecc.).

    Si terranno in considerazione le proposte sportive didattiche offerte da altre agenzie educative presenti sul territorio (enti di promozione, federazioni e associazioni sportive) finalizzate a supportare e porre in essere positive collaborazioni tra scuola ed “extra-scuola” per l’attuazione di iniziative sportive.

    La Scuola può così trasformarsi sempre più in polo di attrazione nel tempo libero, fornendo agli alunni la possibilità di ritrovarsi insieme per divertirsi e fare attività fisico-sportiva, guidandoli all’acquisizione di valori e stili di vita positivi.

     

    COLLABORAZIONE CON ALTRE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E ORGANISMI SPORTIVI DEL TERRITORIO (Sinergie esterne)

    A tali fini si ritiene utile instaurare un rapporto di collaborazione con le Istituzioni Scolastiche di Secondo Grado e le Associazioni Sportive Dilettantistiche del territorio.

    Tale rapporto potrà:

    • ampliare l’offerta sportiva per i nostri studenti (es. usufruendo di strutture sportive e/o Istruttori Federali);
    • ampliare la possibilità di rapporti con altri ragazzi, migliorando l’aggregazione, l’integrazione, la socializzazione;
    • aumentare la possibilità di incontri sportivi in ambito maschile, data la limitata componente nel nostro Istituto.

     OBIETTIVI

    Il Progetto prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi di ordine generale:

    • favorire contesti relazionali che agevolino la socializzazione;
    • sviluppare l’autonomia operativa e il senso di responsabilità negli allievi interessati ad organizzare e gestire le manifestazioni sportive;
    • stimolare il piacere di fare attività fisica come sana abitudine da trasferire nell’età adulta;
    • favorire l’attività fisica in chi ancora non la pratica;
    • potenziare e diversificare le proposte e le occasioni di attività motoria e pratica sportiva anche in base alle attitudini, preferenze e capacità individuali;
    • favorire corretti stili di vita;
    • acquisire un portamento più sicuro ed elegante.

     Tali obiettivi di ordine generale sottendono il raggiungimento di obiettivi più specifici quali:

    • miglioramento del gesto tecnico in relazione alla disciplina praticata e ai livelli iniziali;
    • maggiore conoscenza dei regolamenti tecnici sportivi;
    • collaborare concretamente all’organizzazione di tornei e manifestazioni sportive;
    • capacità di collaborare all’interno di una squadra, con i propri compagni nel raggiungimento di uno scopo comune;
    • capacità di valutare ed accettare capacità e limiti propri ed altrui;
    • migliorare le capacità coordinativo-condizionali:
    • migliorare l’impostazione del portamento, delle espressioni, delle andature su ritmi e tempi musicali.

     

     

    ATTIVITÀ

    • Pratica degli sport: Pallavolo, Calcio a 5 e Social Dance.
    • Istituzione di Tornei tra alunni delle varie classi e con alunni delle altre scuole della città.
    • Correzione della postura e impostazione del portamento.
    • Organizzazione di momenti sportivi nell’ambito di giornate particolari: “Giornata della Legalità”, “Giornata Bianca”.
    • Interazione con attività sportive promosse da Associazioni Sportive Dilettantistiche del territorio.
    • Sviluppo di attività in ambiente naturale – manifestazione “Corri nel Verde” (jogging e walking).
    • Tecniche di portamento.

     VERIFICA

    La partecipazione alle attività di avviamento alla pratica sportiva fornirà ulteriori occasioni di riscontro delle abilità acquisite da parte degli allievi, valide anch’esse alla valutazione quadrimestrale nella disciplina.

    Le attività significative svolte dagli alunni potranno essere certificate nel quadro delle competenze al termine della frequenza del ciclo scolastico.

    La partecipazione degli alunni sarà registrata su appositi registri a cura del docente.

    Agli allievi che frequenteranno almeno il 75% del monte ore previsto per la disciplina sportiva scelta, sarà attribuito il punteggio per l’attribuzione del credito scolastico così come stabilito dal Collegio dei Docenti.

     SPAZI

    Palestra dell’Istituto, Campo di Calcio a 5 di Via Paganini a Marcianise, Palestre Istituti Scolastici del territorio, Giardini della Reggia di Caserta e/o ville comunali del territorio, Impianto di sci per Giornata Bianca.

     DESTINATARI

    Tutti gli studenti dell’istituto.

     GRUPPO DI LAVORO

    I docenti di Educazione Fisica: Abbate Maria Rosaria, Di Maio Filomena, Madonna Nicolina, Moretta Giovanni, Piccirillo Giovanni, Romanucci Emilio, Scauzillo Ciro.

     ESPERTI ESTERNI

    Eventuale collaborazione, a titolo gratuito, con esperti di Società Sportive che operano nel territorio, previa approvazione degli OO.CC. competenti.

     MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

    L’attività si svolgerà dal mese di Novembre al mese di Giugno, nei giorni Lunedì, Mercoledì, Venerdì nella fascia oraria dalle 14,30 alle 18,30.

     MONITORAGGIO

    Il monitoraggio avrà la finalità di rendere evidenti gli esiti del Piano.

    L’attività di monitoraggio dovrà evidenziare, in particolare:

    • il numero di alunni coinvolti, con l’indicazione del numero di alunni portatori di disabilità secondo la legge 104, alunni certificati con DSA e alunni con BES;
    • il numero di ore di attività prevista ed effettivamente svolta;
    • la tipologia di attività realizzate;
    • il numero e la tipologia di altri soggetti del territorio che hanno partecipato alle attività del Piano;

    I dati dovranno essere completati con una relazione, redatta dai docenti di Ed. Fisica, che dovrà contenere:

    • una valutazione complessiva dell’esperienza;
    • una valutazione della collaborazione con gli altri soggetti del territorio coinvolti;
    • i punti di forza e di criticità evidenziati;
    • i punti di miglioramento.

    Dovrà essere altresì prevista una rilevazione del gradimento delle attività del Piano, rivolto agli alunni.

    Le griglie di monitoraggio, sviluppate sulla base degli elementi sopra indicati, saranno oggetto di lavoro del CSS.

     CONDIZIONI

    L’organizzazione delle varie attività del Piano è condizionata:

    • dall’approvazione degli OO. CC.;
    • dalle disposizioni e norme vigenti;
    • dalla sufficiente adesione e partecipazione degli alunni alle discipline sportive prescelte;
    • dalla disponibilità di spazi adeguati alla pratica e alla preparazione delle discipline sportive prescelte;

     

    • dall’ammontare delle risorse finanziarie destinate per le specifiche attività complementari di Educazione Motoria;
    • dalla determinazione degli OO. CC. e della Dirigenza Scolastica di superare gli ostacoli dovuti al trasporto degli alunni alle manifestazioni sportive previste dal Piano.

     Al fine di garantire la massima partecipazione degli alunni ai Tornei sportivi d’Istituto, è possibile che qualche incontro si possa realizzare in orario curricolare, in questo caso è necessaria la disponibilità dei consigli di classe ad autorizzare l’uscita dalle lezioni degli alunni coinvolti.

    Le assenze scolastiche degli alunni per la partecipazione a giornate sportive, a gare, a manifestazioni sportive, opportunamente trascritte sui registri di classe, sono giustificate e da non conteggiare ai fini dell’ammissione all’anno scolastico successivo.

    ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ DEL PIANO

    sport-e-scuola

     

    pof reg-ist pon Integrazione alunni diversamente abili progetti normativa riforma esami scuola lavoro idei Eventi Moda bandi manuale qualita modulistica borsa lavoro foto