filmato
  • Contatti

    ISISS "G.B. Novelli"
    Via G.B. Novelli, 1
    81025 Marcianise (CE)
    Codice Fiscale : 80102490614

    Dirigente Scolastico:
    Prof.ssa Emma Marchitto
    Telefono 0823-511863

    Vicedirigente
    Prof.ssa Elisa Fregolino
    Telefono 0823-580019

    Segreteria
    DSGA : Sig.ra Annamaria Mingione Telefono 0823-511909
    Fax 0823- 511834

    Codice meccanografico ISISS "Novelli": CEIS01100N
    Codice meccanografico Licei "Novelli" : CEPQ011019
    Codice meccanografico Professionali "Novelli" : CERI011019

    Email : ceis01100n@istruzione.it PEC : ceis01100n@pec.istruzione.it

    Webmaster: Prof.Giulio Raucci
    (per segnalazioni relative al sito scrivere a rauccigiulio@libero.it )

  • Link Utili

  • Operazione trasparenza

  • Legge sui disturbi specifici di apprendimento

    scritto in data: 21 dicembre, 2010

    Sulla Gazzetta Ufficiale dell’ 8 Ottobre 2010 è stata pubblicata la Legge n. 170  dal titolo : “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”.

    La Legge è entrata  in vigore il 2 Novembre 2010.

    La legge riconosce la dislessia, la disgrafia/disortografia e la discalculia quali difficoltà specifiche di apprendimento “che - recita il primo comma dell’articolo 1 -  si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali”.
    La legge pone a carico delle scuole il delicato e difficile compito di individuare i casi “sospetti” di disturbi specifici di apprendimento dandone comunicazione alla famiglia.
    Infatti il 2° comma dell’articolo 3 prevede esplicitamente che “per gli alunni che, nonostante adeguate attività di recupero e di riabilitazione delle capacità fonologiche, presentano persistenti difficoltà, la scuola trasmette apposita comunicazione alla famiglia”.
    L’articolo 4 della legge prevede anche iniziative di formazione e aggiornamento rivolte al personale scolastico.

    Un’altra disposizione importante è quella contenuta nell’articolo 5 relativa alla questione della valutazione. Infatti, con l’entrata in vigore della Legge, gli alunni con disturbi specifici di apprendimento avranno il diritto di fruire di adeguate forme di verifica e di valutazione mediante l’ uso di specifici ausili o con l’assegnazione di tempi più lunghi di esecuzione
    La materia dovrà anzi essere definita meglio con un apposito decreto del Miur da emanarsi nei prossimi mesi.
    E con il medesimo decreto il Ministero dovrà provvedere ad emanare anche le linee guida per la predisposizione di appositi protocolli regionali finalizzati alle attività di identificazione precoce previste dall’articolo 3 della legge oltre che a definire le modalità di formazione dei docenti.
    L’ultimo articolo, il numero 9, contiene la “clausola di salvaguardia”: dall’attuazione della legge non devono comunque derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

    Per visualizzare la Legge  n. 170 dell’ 8 Ottobre 2010 cliccare sul seguente link :  Legge n. 170 dell’ 8/10/2010 (Legge sui disturbi specifici di apprendimento)

    pof reg-ist pon Integrazione alunni diversamente abili progetti normativa riforma esami scuola lavoro idei Eventi Moda bandi manuale qualita modulistica borsa lavoro foto